Mangiamo ciò che siamo

Mann ist, was er isst: in questa famosa frase del filosofo tedesco Ludwig Feuerbach, che viene normalmente tradotta in “L’uomo è ciò che mangia”, si può celare in realtà un gioco di parole: letta al contrario può significare “l’uomo mangia ciò che è”. Ed è vero! Oltre al fatto che al cibo è legata l’identità culturale dell’uomo (dalla produzione alla trasformazione e infine alla preparazione dei piatti), è altresì vero che la ricerca di un cibo più o meno sano e nutriente o ricco ed elaborato riflette il nostro benessere psicofisico: mangiamo bene se ci sentiamo bene e siamo in armonia con noi stessi e con gli altri e mangiamo male ed esageriamo se invece ci sentiamo depressi e frustrati.
Ma saper riconoscere i cibi migliori e dare il giusto valore al cibo non è così scontato e rappresenta quindi un grande obiettivo da perseguire.
La mia consulenza nutrizionale, che guida ad una scelta più consapevole dei cibi, non prescinde dall’indicare i benefici di una regolare attività fisica che contribuisce certamente a definire davvero “ciò che siamo”.

Lavorando inoltre in collaborazione con altri professionisti, organizzo week-end “didattici” mirati a coniugare l’educazione alimentare e l’attività motoria.
Contattatemi per maggiori informazioni!

 

 

Sabato 22 Novembre 2014 presso CTS di Sala Bolognese – Via Dondarini  Seminario di yoga e alimentazione